La Struttura della FIMD
30 Luglio 2017
FIMD Campania domani al cospetto della storia
8 Settembre 2017
Mostra Tutto

Benvenuta FIMD! Nasce la Federazione Italiana Metal Detecting

Oggi alle 16.00 MdClub attraverso i suoi canali social aveva annunciato una notizia rivoluzionaria, qualcosa che avrebbe cambiato il modo di intendere il Metal Detecting in Italia. Ebbene con un annuncio a sorpresa il presidente di MdClub ha annunciato che è nata ufficialmente la Federazione Italiana Metal Detecting.

Un annuncio che ha lasciato un segno positivo sulla categoria, in meno di tre ore dalla diretta almeno 5000 persone erano state raggiunte dal video con oltre 1300 visualizzazioni! Ma comprendiamo meglio il perchè della federazione, la struttura e i vantaggi di una federazione.

Perchè una federazione?

Una Federazione nazionale… qualcosa che altre nazioni già posseggono.

Riteniamo che fosse quello che mancava. Un “body” nazionale che potesse rappresentare l’intera categoria dei detectoristi, a livello nazionale ed internazionale.

Si è parlato spesso di questa possibilità e ci sono state (e ci sono ancora) numerose perplessità, ma a forza di chiacchiere non si combina nulla.

Il panorama sta cambiando ed è giunta l’ora di concretizzare qualcosa e fare quindi… qualche passo in avanti.

Dall’esterno ci viene spesso chiesto se possediamo un codice etico, delle auto-regolamentazioni che ci permettano di chiarire cosa sia il metal detecting e come si debba praticare.

Sempre più spesso (anche a causa di qualcuno che non si comporta responsabilmente) siamo oggetto di attenzioni attraverso interviste o articoli, che dipingono il nostro hobby un giorno in un modo e un altro in un modo completamente opposto. Passiamo da essere elogiati quali ritrovatori di una fede nuziale persa in mare a tombaroli, confondendo spesso il pubblico e le istituzioni sul vero valore e significato del Metal Detecting Responsabile.

Con un “piccolo” sforzo e l’impegno di una decina di determinati detectoristi, abbiamo, finalmente, dato corpo alla Federazione Italiana Metal Detecting.  Il tutto costituendo e registrando un corposo statuto; aprendo una Partita IVA e registrando il nostro marchio; aprendo uno spazio web e correlate pagine Facebook (dedicate alle Sedi Regionali e Provinciali).

Stiamo redigendo un codice etico e dei regolamenti interni di Federazione.

Ci stiamo proponendo al mondo commerciale a livello professionale e grazie alla fattispecie dell’”associazione” creata, che ricade tra le non a scopo di lucro (no-profit), potremo avvalerci di numerose agevolazioni – compresa la destinazione fiscale del 5 per mille.

Come già accennato, grazie alla convenzione con l’Asi Nazionale, abbiamo studiato una forma assicurativa che ci protegga durante le nostre attività di metal detecting e la offriamo inclusa nella quota di associazione.

La Federazione ha assunto come proprio task principale, il raggruppamento di più possibili realtà locali, difendendole, supportandole e valorizzandole. NON chiediamo di disgregare i Vostri gruppi o attività, ma di unirVi a noi sotto un medesimo corpo nazionale, per farvi conoscere e riconoscere.

Vi basterà associarvi o affiliarvi per costruire un’unica realtà.

La Struttura

La Federazione ha sede centrale e legale in Cinisi (PA) ma per statuto può aprire sedi (subordinate) in qualsiasi regione o provincia nazionale (o all’occorrenza anche estera). Il suo cuore è il Consiglio Direttivo, costituito dal Presidente, dal Vice Presidente e dal Segretario Generale.

La struttura possiede una Segreteria Generale, costituita dal Segretario Generale e da un suo eventuale staff per il disbrigo delle pratiche e per assicurarne un continuo funzionamento.

Al suo interno, la Federazione, può istituire delle Commissioni che consentiranno di accentrare le competenze e il focus di specifiche materie o settori (come ad esempio la militaria e la riconsegna di piastrine identificative).

E’ coadiuvata da una Commissione Tecnica permanente con a capo un Commissario Tecnico di Federazione (attualmente Leonardo Ciocca) assistito da uno staff di esperti, che gestisce l’intero settore inerente lo sviluppo e le innovazioni tecnologiche, offrendo al contempo un servizio di supporto agli associati.

Per far si che la presenza della Federazione sia il più capillare possibile, è prevista la creazione di sedi FIMD Regionali (sono già state aperte per la Campania e la Sardegna) e Provinciali alla cui direzione è eletto rispettivamente un Delegato Regionale o Provinciale. La funzione delle sedi territoriali è quella di accogliere le associazioni, i club e i gruppi presenti sul territorio senza interferire sul loro status, sulla loro indipendenza e sulla loro locale conduzione delle attività me che, comunque, sposano gli obiettivi della Federazione e, soprattutto, vogliono godere dei vantaggi federativi (di cui accenniamo alla relativa sezione).

La Federazione permette di associarsi sia attraverso il web direttamente alla FIMD centrale che attraverso le sedi Regionali o Provinciali.

Per ultimo, la Federazione prevede l’affiliazione di tutte quelle entità che desiderano godere dei vantaggi federativi ma, contestualmente, mantenere una completa indipendenza (gli enti affiliati e i loro soci non divengono Soci FIMD).

Questa una breve ma completa panoramica iniziale di come ad oggi ci siamo strutturati. Qualsiasi miglioramento funzionale che voglia essere proposto è ben accetto. Lavoriamo per Voi, per noi Detectoristi Responsabili!

I vantaggi

Per studiare e valutare quali vantaggi avremmo potuto perseguire, ottenere ed offrire siamo partiti dallo Statuto della Federazione.

Nell’intento di compilarlo il più correttamente possibile, oltre ad avvalerci di specifiche professionalità, abbiamo anche analizzato gli statuti di molte altre associazioni e federazioni.

Peraltro ci siamo avvalsi dell’eccellente disponibilità dei rappresentanti dell’Asi Nazionale che ci hanno guidato nei meandri delle varie tipologie di opportunità e con i quali abbiamo trovato molte soluzioni alle nostre problematiche.

Il risultato è stato quello di costituire un ente no profit, quando con questo termine si intendono tutte le attività svolte non professionalmente e senza scopo di lucro, che quindi perseguono un fine diverso dal conseguimento dell’utile (scopo solidaristico, sociale, culturale, sportivo ecc….). Ciò non toglie che la Federazione può invece realizzare un ricavo, che rimarrà nell’ambito della Federazione e che sarà impiegato per l’attività prevista dallo statuto.

In questi termini la Federazione può fruire di tutte le agevolazioni fiscali previste dalla legge n.° 389 del 16.12.1991 e da altre specifiche che qui tralasciamo.

Ci siamo dotati di una Partita IVA che ci permetterà di:

  • accedere ai contributi del 5 per mille;
  • emettere fatture (deducibili) per l’offerta di beni e servizi da parte di terzi;
  • godere di donazioni e libere contribuzioni (anch’esse deducibili) non soggette a tassazione.
  • realizzare contratti di sponsorizzazione completamente deducibili per lo sponsor.

Il tutto a vantaggio delle potenzialità della Federazione sia a livello centrale che territoriale.

La struttura della FIMD permetterà di sostenere anche i Delegati Regionali con ripartizione di fondi, beni e servizi per l’organizzazione locale di manifestazioni, attività educative ed altro.

La convenzione che la FIMD ha definito con l’Asi Nazionale ha permesso di accedere ad un contratto assicurativo con la UNIPOL SAI che ci da modo di poter fornire a tutti gli associati ed affiliati tre diversi livelli di assicurazione sugli infortuni (sulla pratica del metal detecting), una assicurazione legale ed R/C alla stessa FIMD (per l’organizzazione, ad esempio, di manifestazioni e raduni).

L’Asi, peraltro, assicura contestualmente una serie di convenzioni commerciali ad ampio spettro di cui tutti i federati (associati e affiliati) potranno usufruire oltre ad alcune specifiche convenzioni sia per la sede centrale sia per quelle territoriali.

Il graduale consolidamento della Federazione permetterà una stabilità e capacità operativa che si tradurrà in un rafforzamento ed un incremento dei vantaggi sino ad ora concretizzati.

La crescita della Federazione potrà permettere un’eventuale realizzazione di un magazine e la produzione di altri strumenti educativi, oltre alla realizzazione di seminari e convegni nazionali.

Tutto dipenderà dal nostro impegno e dalla nostra volontà di crescere.

Naturalmente col passare dei giorni vi daremo informazioni più dettagliate, ma intanto speriamo di avervi dato un ottima notizia, di sicuro un salto di qualità non indifferente per tutta la categoria!

Francesco Manzella – MdClub

TRANSLATE